Le plafoniere a led, che si basano sulla tecnologia dei diodi a emissione luminosa, sono dispositivi luminosi che si distinguono dalle lampadine tradizionali perché non contengono al proprio interno mercurio o altri gas che potrebbero essere dannosi per l’ambiente. Questi apparecchi, a contatto con la corrente, generano in maniera immediata una luce brillante senza raggi UV o infrarossi. Avere a disposizione un prodotto di questo tipo vuol dire, quindi, poter illuminare gli ambienti senza effetti negativi dal punto di vista ecologico, ma anche contare su una luce di qualità ottimale.

Perché scegliere le plafoniere led

Le plafoniere led possono assumere una vasta gamma di conformazioni differenti. Esistono, per esempio, i modelli ultrapiatti, ideali per essere incassati in un controsoffitto: soluzioni di questo tipo contribuiscono a ridurre in maniera significativa l’impatto estetico, e così risultano dei veri e propri componenti di arredo. Queste plafoniere, inoltre, vantano un meccanismo di funzionamento speciale, in virtù del quale sono in grado di resistere all’umidità in maniera più efficace rispetto a quel che avviene con una lampadina alogena. Ecco, quindi, che tali dispositivi sono consigliati soprattutto per un utilizzo in bagno o in cucina, riuscendo appunto a sopportare senza problemi l’umidità e resistendo allo sporco e ai vapori. Le plafoniere a led sono versatili e si contraddistinguono per tante forme differenti: anche per questo motivo riescono ad adattarsi anche ad ambienti di piccole dimensioni o stretti, quali gli ingressi e i corridoi.

I vantaggi offerti dal led

Ma quali sono i motivi per i quali una plafoniera a led dovrebbe essere preferita a un modello tradizionale? A dir la verità i fattori da tenere in considerazione sono molteplici: di sicuro i modelli a led sono in grado di generare ed emettere la luce in maniera uniforme, così che non restino delle zone d’ombra là dove ci sono i portalampada. Inoltre, la tecnologia led offre la possibilità di risparmiare fino all’80% in confronto ai consumi delle luci alogene. Dura a lungo e fa sì che non ci sia bisogno di sostituire la lampadina. Una plafoniera a led può rimanere accesa per non meno di 10mila ore, e in alcuni casi si raggiungono senza problemi le 30mila ore.

Le plafoniere a led di Lampadadiretta

Lampadadiretta è il marchio a cui conviene affidarsi quando si ha la necessità di comprare una o più plafoniere a led. Stiamo parlando, infatti, della più importante azienda operativa nel settore dell’illuminazione tra gli e-commerce europei. Lo scopo di questo brand è quello di mettere a disposizione sia dei clienti privati che delle aziende una vasta gamma di soluzioni di illuminazione caratterizzate dai più alti standard di qualità, all’insegna della sostenibilità ambientale e della convenienza economica. Chi fosse indeciso in relazione alla scelta dei prodotti su cui puntare può richiedere il supporto di uno degli esperti di illuminazione di Lampadadiretta, oppure approfittare dei contenuti informativi presenti sia sulle pagine dedicate alle schede prodotto che negli articoli del blog aziendale.

Come è fatta una plafoniera a led

Il risparmio è sempre importante, e lo è a maggior ragione in un contesto economico come quello attuale che è caratterizzato da costi dell’energia più alti della norma. Al di là degli aspetti economici, poi, ci sono anche altri fattori che rendono conveniente l’adozione delle plafoniere a led, che si accendono in maniera immediata e arrivano alla massima luminosità subito, senza causare fastidiosi sfarfallii. Esse, inoltre, offrono la possibilità di modulare il livello di intensità luminosa e di regolare la tonalità di calore, scegliendo tra la luce naturale, la luce calda e la luce fredda.

Di Alessandro Garoffi

Scrivo un blog sulle mie cose preferite e condivido i piccoli momenti della mia vita che mi rendono felice. La vita è troppo breve per non divertirsi.