Spinning: Differenze tra la pesca al mare e la pesca al lago

Quali sono le differenze tra la pesca spinning al mare e la pesca al lago? Scopriamolo in questo articolo!

La principale tecnica di pesca che viene applicata è conosciuta con il nome di spinning che varia a seconda del posto in cui ci si trova, quindi per poter capire le differenze tra le due tipologie di pesca ossia tra la pesca al mare o la pesca al lago è necessario comprendere la tecnica come varia. Attenzione perché alcune tecniche come il carpfishing sono praticabili sono in luoghi precisi, e sono tecniche che prevedono la pesca di un particolare esemplare di pesce. In questo caso invece noi andiamo a scoprire le differenze che troviamo proprio nella pesca classica indipendentemente da ciò che vogliamo pescare.

L’attrezzatura di cui abbiamo bisogno

La tecnica dello spinning seppur nuova in Italia lentamente si sta diffondendo anche qui, in molte altre parti del mondo è molto diffusa e la principale differenza tra la pesca classica e la pesca con lo spinning è la possibilità di utilizzare maggiormente il mulinello. Questa tecnica presenta queste caratteristiche:

  • È particolarmente indicata per la pesca al lago.
  • Prevede che si vada alla ricerca della preda da catturare.
  • Ha bisogno di una tipologia di attrezzatura specifica che permetta al pescatore di agguantare la preda più facilmente.

Bisogna fare particolare attenzione all’acquisto dell’attrezzatura, ad esempio il mulinello dovrà essere leggero ma resistente all’usura questo perché dovrai utilizzarlo frequentemente durante la pratica dello spinning, un altro esempio è l’esca che dovrà essere roteante perché il pesce si dovrà sentire attratto da lei. La canna poi dovrà essere leggera per effettuare un lancio senza sforzi ma resistente per durare nel tempo, inoltre la lenza dovrà essere lunga per agire senza alcun tipo di ostacolo.

Come praticare la tecnica?

Ci sono diverse tipologie di spinning la prima viene chiamata spinning leggera e viene utilizzata maggiormente al mare, questa tecnica non prevede l’utilizzo di una forza eccessiva per catturare il pesce, avrai bisogno per praticarla:

  • Canna leggera tra i 1.80 e i 2.20 metri.
  • Mulinelli poco capienti e leggeri.
  • Esce di varie tipologie.
  • Lenze da 0.16 a 0.22.

L’altro tipo di spinning è chiamato spinning medio e può essere praticato sia al mare che al lago, l’attrezzatura varia a seconda del tipo di luogo scelto.

Al mare:

  • Canna da 2.70 e i 3 metri.
  • Lenza da 200 metri al massimo.
  • Mulinello con un peso non superiore ai 300 grammi.
  • Cucchiaini di 10 o massimi 30 grammi di peso.

Al lago:

  • Canna dai 2.40 ai 2.70 metri.
  • Mulinello da 350 grammi.

Infine troviamo lo spinning forte che può essere utilizzato solo al mare e serve a catturare pesci di grandi dimensioni. Ti occorrerà:

  • Canna da 3.5 metri.
  • Lenza da 200 metri.
  • Mulinello 350 grammi.

Chi vuole può provare a praticare quest’ultima anche al lago usufruendo di una canna da 2.70 metri e personalizzando il resto in base alle proprie capacità fisiche.