Quali sono i paesi leader nello smaltimento dei rifiuti in Europa

Nonostante il processo della raccolta differenziata non sia stato avviato da tantissimi anni, L'Italia è tra i paesi più importanti In Europa per quanto riguarda il trattamento ed il riciclo di questi ultimi. questo è possibile grazie anche alle tante attività specializzate nello smaltimento dei rifiuti pericolosi e non, come ad esempio, la Nova Ecologica a Roma che, grazie alla sua esperienza e professionalità si è fatto largo in questo campo.

Parlando del continente europeo in generale e dei rifiuti smaltiti ci sono, comunque, altri paesi all'avanguardia che si distinguono per le procedure utilizzate nella fase di eliminazione di questi prodotti. Vediamo meglio di quali paesi stiamo parlando.

Uno sguardo d’insieme

Il nostro paese ricicla un numero impressionante di tonnellate di rifiuti ogni anno, stiamo parlando di circa 56 milioni. questo ci mette al secondo posto subito dopo la Germania che ricicla oltre 72 milioni di tonnellate di rifiuti all'anno.

Quello che ci distingue, però riguarda la modalità di smaltimento; infatti, mentre l'Italia rigenera quasi 1/3 dei rifiuti, nei paesi nordici, ad esempio, vi è la pratica di bruciare la spazzatura mentre più a sud viene riversata nelle discariche.

Smaltimento e riciclo dei rifiuti

Per quanto riguarda il riciclaggio tra le località leader in questo settore troviamo le isole Faroer le quali vantano il 67% di materiali riciclati; subito dopo c'è il Lichtenstein con un bel 64%; in Svezia, che vanta il terzo posto, si scende già al 32% di rifiuti riciclati. per quanto riguarda le tipologie di smaltimento le modalità ricadono generalmente in due differenti modalità: bruciatura ed eliminazione mediante il fumo o il sotterramento in discariche speciali.

La prima tecnica e in voga soprattutto nelle regioni del nord Europa, specialmente in Svezia e Danimarca. subito dopo seguono la Francia e la Germania ed infine L'Italia.

Per quanto concerne l'utilizzo della discarica il primato va a Malta Che smaltisce così oltre il 92% dei suoi rifiuti, seguita nuovamente dall'Italia che smaltisce in tal modo il 29% della sua spazzatura, invece la Germania lo usa solamente per lo 0,2% della propria spazzatura.

Da questo possiamo che La Germania si attesta comunque come uno dei paesi leader In Europa per quanto riguarda il riciclo; i paesi nordici utilizzano più inceneritori e i paesi meridionali non sono ancora all'avanguardia con questo tipo di strutture. L'Italia, infine, sta mostrando ottimi risultati generali ma c'è ancora molta strada da fare per arrivare al top.